Artdigiland annuncia l’edizione in dvd e la distribuzione in streaming di "Mirna", ultimo film di Corso Salani, e l’edizione cartacea dell’omonimo diario cinematografico


Corso Salani è stato uno dei maggiori talenti del più recente cinema italiano, ma non in moltissimi se ne sono accorti, troppo presi dalle lusinghe di quei red carpet che poco, invece, attiravano Corso. La sua divorante passione per un cinema indipendente e apolide ha prodotto opere di grande profondità e libertà, opere da far emergere tra i più importanti contributi alla cultura italiana tout court. Parallelamente ai film, Corso scriveva dei testi indefinibili, mai totalmente ascrivibili a categorie come “romanzo”, “saggio” o “autobiografia”: flussi di coscienza nei quali si perde il confine tra confessione intima e finzione, tra pathos e ironia, tra autobiografia amorosa e diario cinematografico. È dunque con grande gioia e con orgoglio che Artdigiland ricorda Corso, nell’occasione dei cinque anni dalla sua prematura morte, e festeggia la firma di un contratto con l’Associazione Corso Salani, presieduta da Margherita Salani, per l’edizione in dvd di Mirna, la sua distribuzione in canali streaming, e l’edizione cartacea del volume omonimo, già edito in formato ebook da Sentieri Selvaggi.

Parleremo di tutto questo in un incontro presso il centro sociale Brancaleone di Roma, in Via Levanna 11, con Silvia Tarquini, direttrice Artdigiland, e Margherita Salani. A seguire la proiezione del film.

Venerdi' 26 giugno 2015 Roma, Centro Sociale Brancaleone, via Levanna 11. Aperitivo ore 20.00. Incontro ore 21.00. A seguire proiezione di MIRNA
Ingressso gratuito. Sottoscrizione facoltativa


Corso Salani was one of Italian cinema's greatest talents in modern times, but many didn't even realise it, being too taken up with the allure of the red carpet, which didn't do much for Corso. His consuming passion for an independent cinema which transcended national boundaries produced works of great depth and freedom which have to emerge as quite simply among the most significant contributions to Italian culture. Along with the films, Corso wrote undefinable books, which couldn't be labelled with the usual definitions of novel, essay or autobiography, as they were flows of consciousness whereby the boundaries between intimate confession and fiction, pathos and irony, autobiography and cinema diary were lost. It is therefore with great delight and pride that Artdigiland remembers Corso five years after his premature death, and celebrates the signing of a contract with Associazione Corso Salani, overseen by Margherita Salani, for an edition of Mirna on DVD, its broadcast via streaming, and the hard copy version of the book Mirna, already published as an e-book by Sentieri Selvaggi.

This will be discussed at the get-together at the Brancaleone social club in Rome, located at Via Levanna 11, with Silvia Tarquini, Artdigiland's director, Margherita Salani, and Vanessa Picciarelli, co-author along with Salani of the treatment, screenplay, photography and editing on Mirna.