​​​​​​​Il 15 dicembre, alla Casa del Cinema di Roma, presentazione - reading del volume di Lorenzo Pellizzari IL CALENDARIO DEL CINEMA

Lorenzo Pellizzari, che si definiva "storico e critico del cinema senza titoli accademici", ci ha lasciati lo scorso agosto. Dopo aver realizzato con lui due bellissimi libri, dedicati a Zavattini e a Calvino, Artdigiland stava per pubblicare, al momento della sua scomparsa, una nuova, deliziosa, opera: Il calendario del cinema. In questa raccolta di "lune", ovvero di pillole critiche un po' lunatiche e un po' beffarde, una per ogni giorno dell'anno, Pellizzari sembra consapevole della fine imminente, e coglie l'occasione per fare il punto della sua memoria, sia personale che storico-critica. Il suo gusto per la demistificazione la sua ironia e la sua conoscenza e intelligenza del cinema rendono questo libro, solo apparentemente leggero, un importante, affettuoso, sapiente, divertente lascito per tutti gli amanti del cinema. Silvia Tarquini, fondatrice e direttrice del progetto editoriale Artdigiland, parlera' di questo libro, e in generale del lavoro con Pellizzari, alla Casa del Cinema di Roma il 15 dicembre alle 18, in sala Kodak. Il pubblico sara' poi chiamato ad animare un reading scegliendo i giorni dell'anno che l'attore Marco Cacciapuoti leggera', svelando il legame di quei giorni con il cinema.  

Marco Rosso Cacciapuoti si forma al Centro Sperimentale di Cinematografia, e con stage in diverse discipline con maestri quali Marco Bellocchio, Lina Wertmüller, Paolo Ferrari, Gennadi Nikolaevic Bogdanov, Renzo Musumeci Greco. Realizza per il cinema alcuni lungometraggi, con i registi Renato Giordano, Luca Lucini, Massimo Coppola, Andrea Aglieri. Tra i cortometraggi a cui prende parte, girati in pellicola: La prova dell'uovo di Pasquale Marino, Szvitok di Andrea Fasciani, con Elena Radonicich, Aspettando Magalli di Pasquale Marino; e in digitale: End of Tape di Enrico Maria Artale, Una notte ancora di Giuseppe Bucci, Krineide di Roberto Flammia, Il cervo, l’alce e il capriolo di Alessandro Tamburini, Eros Kai Psiche di Federica Pezzullo e Giovanni Mazzitelli, Giallo romano di Marco Riccardi per 48h Film Project. Per la televisione prende parte a numerose serie, tra le quali Un posto al sole,  Anna e i cinque 2I GuastanozzeIl mattino dopo. Lavora, in Italia e all’estero, in numerosi spot pubblicitari, tra i quali quello per il caffè Illy. Lavora intensamente per il teatro. Tra gli spettacoli interpretati: CaligolaTurandotPartitura incompiuta per pianola meccanicaZio VanjaUna giornata particolareMolto rumore per nullaSei personaggi in cerca d'autore ed il musical Giulietta e Romeo, nel ruolo di Romeo.

Lorenzo Pellizzari, who called himself "a historian and critic of cinema without academic qualifications", passed away last August. After scoring with him two beautiful books, dedicated to Zavattini and to Calvino, Qerdigiland was almost ready, at the time of his death, with a new, delicious opera: Il calendario del cinema. In this collection of "moons" or critical pills, one for each day of the year, Lorenzo seems aware of his imminent passing and takes the opportunity to draw conclusions of the memory, personal and historical-critical, with his usual taste for demystification and with irony. An important, affectionate, smart, funny legacy for anyone who loves cinema. Silvia Tarquini (Artdigiland) will talk about this book, and generally about the work done with Pellizzari, at Casa del Cinema in Rome on December 15, 6 pm (sala Kodak). The audience then will be called to animate a reading by choosing the days of the year that the actor Marco Cacciapuoti will read, revealing the binding of those days with the cinema.