Artdigiland pubblica "Adriana Berselli. L'avventura del costume. Cinema, teatro, televisione, moda, design"

Artdigiland pubblica Adriana Berselli. L'avventura del costume. Cinema, teatro, televisione, moda, design, libro intervista che ripercorre la multiforme carriera della costumista e designer. Prima presentazione, ospiti della Cineteca Nazionale, martedì 21 giugno ore 19.00 al cinema Trevi (Roma), modera Steve Della Casa

Seconda uscita della collana “Materiali” della casa editrice Artdigiland, curato da Vittoria Caterina Caratozzolo e Silvia Tarquini, il volume adotta la formula del libro-intervista con l’intento di costruire un ritratto complesso d’artista, basato sull’immersione nella sua “fucina” creativa e di tracciare contestualmente la fisionomia di un mestiere complesso. Dopo l'esordio, giovanissima, con Pabst, negli anni ’50, Berselli è al fianco di Blasetti, Risi, Comencini, Vasile, Petroni e Camerini in numerosi film che ritraggono l'evoluzione della società italiana del boom economico. Michelangelo Antonioni le affida i costumi per L'avventura, trasparente capolavoro di analisi sociologica e antropologica. Negli anni ’60 rappresenta la rivoluzione sessantottina e l'affermarsi di nuove tecniche, nuovi tessuti, nuove forme, prima tra tutte quella della minigonna. Nei ’70 - ricordiamo, tra le altre, la collaborazione con Polanski per What? -, racconta, sottotraccia, attraverso sovrapposizioni di stili e generi, le intemperanze e le frustrazioni di un decennio già carico di fallimenti ideologici e politici. Ma il talento di Adriana Berselli non si limita al cinema. Nel '78 ha interrotto per circa un decennio il suo lavoro cinematografico per seguire il marito in Venezuela, paese in cui ha ottenuto premi e riconoscimenti nei campi del teatro e della moda e ha tenuto corsi sul costume in accademie, circoli culturali, università e in programmi televisivi. Tornata poi in Italia, e al cinema e alla televisione, ancora oggi esprime il suo talento disegnando "personaggi di strada".

Evento facebook: http://bit.ly/avventura_costume

Il libro sarà presentato nell’ambito di una giornata omaggio dedicata alla Berselli dalla Cineteca Nazionale. Al cinema Trevi, alle 17.00 Mogli pericolose di Luigi Comencini. Alle 19.00 incontro con Adriana Berselli e presentazione del volume alla presenza delle curatrici Vittoria Caterina Caratozzolo (storica del costume e della moda) e Silvia Tarquini (studiosa di cinema e direttrice Artdigiland); modera Steve Della Casa, autore della prefazione al volume. Dopo l’incontro L’avventura di Michelangelo Antonioni. 

Second publication of the series “Materials”, edited by Vittoria Caterina Caratozzolo and Silvia Tarquini, the volume utilises an interview formula to build a complex portrait of the artist, with full immersion in her creative work, tracing the features of a many-sided profession. Very young, she started in the ’fifties with Pabst, going on to work with Blasetti, Risi, Comencini, Vasile, Petroni and Camerini in many films portraying the developments in Italian society after the economic boom. Michelangelo Antonioni entrusted her with the costumes for The Adventure, an extremely delicate, transparent masterpiece of sociological and anthropologic analysis. In the ’sixties she was a forerunner of the ’68 revolution and the rise of new techniques, new fabrics, new forms: first and foremost the miniskirt. During the ’seventies - remember her collaboration with Polanski on What? - with the overlappings of styles and genres, she recalls the excesses and frustrations of a decade overflowing with ideological and political failure. But the talent of Adriana Berselli is not limited to the cinema. At the end of the ’seventies,  she took ten years off her cinema career to accompany her husband to Venezuela, where she won prizes and praise for her work in the theatre and in fashion, and taught courses on costume at academies, cultural centres, universities and on television. She then returned to Italy and its cinema and television, where she still demonstrates her talent in designing “everyday characters”.

The book will be presented on the day dedicated to Berselli by the Cineteca Nazionale. At the Cinema Trevi, at 5 p.m., Dangerous Wives (Mogli pericolose) by Luigi Comencini. At 7 p.m. an encounter with Adriana Berselli and presentation of the volume together with the editors Vittoria Caterina Caratozzolo (costume and fashion historian) and Silvia Tarquini (cinema specialist and director of Artdigiland); chaired by Steve Della Casa, the author of the preface to the volume. After the encounter, L’avventura (The Adventure) by Michelangelo Antonioni.

Facebook event: http://bit.ly/avventura_costume